Cento Amici del Libro

Tu sei qui

06 2016 / Eventi

Cento Amici del Libro

Venerdì 6 maggio alle ore 18.00 nella Casa di Alessandro Manzoni (via Morone 1) verrà presentato il cinquantunesimo volume edito dai «Cento Amici del Libro»: Luigi Ballerini, Apelle figlio di Apollo.

Apelle, il più celebre pittore dell'antichità, figlio del dio della poesia Apollo, è protagonista di un poema in 12 canti. Traendo ispirazione  dalla Costituzione Italiana (art. 1: «l'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro»; art. 4: «lo Stato deve promuovere occasioni di lavoro che consentano ai cittadini di espletare attività ciascuno secondo il proprio talento al fine di contribuire al benessere materiale e spirituale della nazione»), Ballerini colloca Apelle al centro di un dibattito immaginario, concepito in stretta connessione con l'arte e poesia, dove  dialogano  intorno alla natura e alla funzione del lavoro, insieme con lui,  Karl Marx e Antonio Gramsci, Benjamin Franklin, Ezra Pound, il finanziere George Soros, l'economista Thomas Piketty, il semiologo Ferruccio Rossi Landi, il giurista Gustavo Zagrebelsky, lo psicanalista Gerard Haddad, lo scrittore José Saramago.
Questo originale poema, finora inedito, è illustrato da William Xerra che qui rivisita e continua il suo ricco e vario percorso artistico. 
Il libro è strutturato in 12 quartini, ognuno dei quali contiene una cantica e una incisione o un collage. I quartini, slegati, sono raccolti in 130 contenitori in plexiglas, ciascuno distinto dall'artista con una sua propria copertina, così da costituire un pezzo unico.

Casa Manzoni ospiterà fino al 25 maggio una mostra con le opere di William Xerra, nel contesto di  precedenti edizioni dei «Cento Amici del libro», che rappresentano momenti significativi dell'arte non solo italiana, a partire dagli anni '40 del secolo scorso.

TORNA ALLA LISTA